La mia è una vera e propria dipendenza, ormai l’ho capito, riconosciuto, accettato. Ci provo ogni tanto a starmene buona buona e pensare che per amore del bilancio posso stare a casa qualche mese, ma poi vado proprio in crisi di astinenza. Resisto,resisto,resisto, inizio a essere nervosa, mi rabbuio, divento irritabile e il morale si abbassa. Poi scatta qualcosa, basta un’immagine, un post letto per caso, una pubblicità e…in un secondo decido la meta e organizzo la partenza. Il morale si solleva, il sorriso si allarga, la mente si rilassa. E mi rendo conto che non c’era altro al mondo che desiderassi di più. Mi è successo in modo intensissimo 3 settimane fa: siamo prossimi a un trasloco abbiamo mille spese e miliardi di cose da fare e organizzare, quindi, avendo già viaggiato parecchio nelle vacanze natalizie (Puglia e Sorrento) mi ero ripromessa che non avrei organizzato nulla fino alle ferie estive. Poi arriva la settimana prima di Pasqua… e avevo i nervi a fiori di pelle…e su fb leggo di una caccia alle uova organizzata in un castello nel parmense…e mi dico… Ma i castelli del Ducato non li ho ancora mai visti!!!Era giovedì. Sabato mattina alle 10 abbiamo messo in moto l’auto e ci siamo fatti 3 giorni straordinari in una zona d’Italia che non avevo mai considerato ma che si è rivelata davvero favolosa. Ve la stra consiglio per i prossimi ponti di primavera.
I CASTELLI: QUALI VEDERE
C’è l’imbarazzo della scelta e sono uno più bello dell’altro: quello che vi consiglio è di andare sul sito castelli del ducatoe controllare se c’è qualche evento particolare dedicato ai bambini. Noi siamo riusciti a visitare Scipione e Fontanellato con i due nani entusiasti e attentissimi perchè la visita era animata da personaggi e storie.

sdr

sdr

Torre Chiara è un’altro che abbiamo visitato, nessuna animazione particolare ma una brava guida e un castello che è talmente bello che piace anche ai piccoli. Tabiano è un piccolissimo borgo con un castello che non abbiamo visitato ma che ha all’ingesso un pastore tedesco che ha intrattenuto i miei figli per un’ora mentre noi grandi ci godevamo il panorama (magnifico). Soragna ha un castello ancora abitato e ben arredato che mia figlia ha adorato. Il famoso Gropparello che noi però non abbiamo visitato (motivo per tornare?)

dav


e poi ci sono i bellissimi borghi medievali: Vigoleno, un gioiellino, basta oltrepassare l’ingresso che si viene catapultati in una nuova realtà; Castell’arquato con la sua torre e le sue mura, Grazzano visconti se volete un borgo medievale arricchito di locande, negozietti e piccole botteghe.
Sono posti che si raggiungono in dieci-20 minuti l’uno dall’altro e che si girano a piedi in un’oretta, il tempo maggiore è da impegare alla visita dei castelli che quasi sempre è guidata e dura da 1 a 2 ore a seconda del castello. La cosa più bella però è rallentare e riempirsi gli occhi di quei panorami fatti di colline verdissime, vigneti e paesini da presepe.

dav

DOVE DORMIRE. Se avete tempo di cercare su internet e prenotate con anticipo vi consiglio di cercare un bell’agriturismo. La zona è quella giusta, ci sono molti agriturismi sparsi dove si mangia divinamente, la vista viene appagata abbondantemente e i bambini possono fare amicizia con vari animali che li terranno occupati (e felici). Se invece come me decidete all’ultimo, può essere una soluzione andare su booking e cercare una soluzione in offerta a Salsomaggiore o Fidenza che sono più attrezzati con hotel e sono in posizione strategica per raggiungere comodamente tutti questi punti.
Per mangiare vietata assolutamente la mezza pensione (a meno che siate in un agriturismo) e esplorate le mille taverne tipiche. Si mangia davvero divinamente. E anche il gutturnio non è male per niente 🙂

sdr

IL CONSIGLIO: se dovete scegliere il periodo,credo che quello perfetto sia l’autunno, magari per il ponte di ognissanti, perchè le colline qui sono ricoperte di vigneti e solo a immaginare i filari pieni di colori autunnali…mi viene voglia di tornarci!!!


Natascia Rosolin

Appassionata di viaggi da sempre ma da quando son mamma ancora di più! Mamma sempre sull'orlo di una crisi di nervi e perennemente con la testa tra le nuvole (anche alla mia mente piace viaggiare :-) !!) Da 2 anni amica/collega di Olivia drogata di viaggi come me natascia.rosolin@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *