IMG_2192Tuffarvi nella tavolozza di un pittore? Potete farlo in Provenza, ma dovete andarci entro metà luglio. Sì, ci sono quei posti che ti incantano e ti inebriano, con i loro colori e profumi. Succede di ammirare un paesaggio e pensare che la natura sia il miglior artista di tutti i tempi. Se non vi è mai successo, andate in Provenza. Questo è il periodo della lavanda in fiore e i colori che vedrete laggiù, non li troverete nemmeno su tela. Perdetevi tra i campi nella zona di Valensole e respirate quel profumo pungente che riempie l’aria. A metà luglio a Valensole si tiene anche la festa della lavanda, conIMG_2205 costumi d’epoca, mercatini, esposizioni e tanti tanti prodotti artigianali da portare a casa. Ma questo viaggio non sarà monocolore, anzi, un quadro dalle mille tonalità.

GIALLO: campi sterminati di girasoli, così belli maestosti e luminosi IMG_2195che vi sembrerà di essere finiti in un’opera di Van Gogh (il mio pittore preferito!!!). E non a caso, è proprio in Provenza che il famoso pittore ha dipinto i suoi quadri più famosi. Potreste anche visitare i luoghi che hanno segnato gran parte della sua vita: Arles e Saint Remy.

ROSSO: merita una sosta il villaggio di Roussillon. Dopo la visita del IMG_2265coloratissimo borgo dalle mille sfumature si può scendere ad ammirare i colori del Sentiero delle Ocre. IMG_2239Scoprirete un paesaggio da favola fra rocce dalle forme più fantasiose in mezzo a pini marittimi e castagni. E’ un percorso facile adatto anche ai più piccoli che più degli altri si divertiranno a sporcarsi irrimediabilmente con quella magica polvere rossa!

BEIGE: avete presente i presepi? Quando sulle montagne di IMG_2295cartapesta si costruiscono quei piccoli borghi interamente color pietra: Gordes è così. Questo meraviglioso villaggio arroccato su uno sperone di rocca è semplicemente spettacolare. E’ diventato famoso grazie al film Un’ottima annata con Russel Crawe e la sua posizione raccolta e arroccata lo rendono unico e inimitabile.

TURCHESE: Le profonde gole del fiume Verdon spaccano la terra per 25 chilometri creando il canyon più impressionante d’Europa, IMG_2090immerso in una natura lussereggiante e rigogliosa. Le strade che costeggiano le gole offrono paesaggi davvero mozzafiato, splendidi percorsi da fare a piedi, in bici, in auto. E perché non regalare ai bambini una mezza giornata sul lago Sainte-Croix de Verdonlago saint croix         dove si possono noleggiare tavole da windsurf, piccole imbarcazioni per esplorare il lago e le gole, kayak e barche a remi.
saintecroixduverdon.com

E ovviamente TANTO TANTO VIOLA: il lilla è il mio colore preferito e adoro il profumo della lavanda quindi questo mio post è decisamente di parte! In assoluto, il panorama migliore è quello dell’abbazia di Senanque: un’abbazia cistercense immersa e circondata dai campi di lavanda, che vanta un bellissimo dormitorio, IMG_2271una bella chiesa e un grazioso chiostro. Qui il silenzio e la pace regnano sovrani, così circondati dalla natura. All’interno si trova anche un piccolo negozio di prodotti realizzati dai monaci.

La Provenza è ricchissima di paesini e piccoli borghi dove passeggiare e rilassarsi senza fretta e senza meta. Ci si può anche riempire le borse (e svuotare i portafogli) nei numerosi mercatini artigianali sparsi in ogni centro a seconda del giorno e ricchi di saponette, merletti, pizzi e prodotti gastronomici, che sono parte caratterizzante di questa terra così romantica ed emozionante…come un quadro di Van Gogh.

 

Categorie: idee week end

Natascia Rosolin

Appassionata di viaggi da sempre ma da quando son mamma ancora di più! Mamma sempre sull'orlo di una crisi di nervi e perennemente con la testa tra le nuvole (anche alla mia mente piace viaggiare :-) !!) Da 2 anni amica/collega di Olivia drogata di viaggi come me natascia.rosolin@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *